"cercano le chiarità le cose oscure" 




 


Thursday, December 28, 2017

MANNINO ANGELO 7 LUGLIO 2017 DENUNCIA AI CARABINIERI

CASERMA DEI CARABINIERI DI ISOLA DELLE FEMMINE
IL COMANDANTE MARESCIALLO LAGAMBA
PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PALERMO


DICHIARAZIONE A VERBALE  DI PERSONA INFORMATA SUI FATTI 


ASSESSORE alla munnezza venerdì 7 luglio 2017 ore 8.10 Isola ecologica piano LEVANTE Isola delle femmine, dopo aver buttato i sacchetti di munnezza differenziata nei rispettivi cassoni, l'addetto alla raccolta dati mi chiede il numero di carta per la pesatura, sono in procinto di uscire, sono a metà  strada tra la postazione dell'operaio a cui avevo detto i rifiuti che avevo conferito,  e il cancello di uscita DELL' isola ecologica, quando si sente la frenata di un'auto  È  l'assessore MANNINO.ANGELO, SCENDE DALL' AUTO E MI AGGREDISCE   verbalmente procedendo parole.ed insulti senza né  capo e né  coda ": lascia stare gli operai, vattene via di qua stai disturbando gli operai .. sei Una cosa inutile vai via sei ancora qui.. Non capisci? Tu sei una cosa inutile sei da buttare li dentro (indicando il cassonetto dell' immondizia dell' AGESP.) ALLORA NON hai capito devi andare via di qui sei una cosa inutile... adesso prova ad andare a scrivere che ti FACCIO VEDERE  CHI  sono io"    L'aggressione è  stata talmente improvvisa e violenta verbalmente (La vena del collo gli si è  ingrossata) che mi ha lasciato senza parole anche perché  a .mio parere non vi era. nessuna motivazione in questa sua AGGRESSIONE

Sconsolato ed amareggiato per l'accaduto mi dirigo .verso la stazione di benzina Erg  ALLA BIBLIOTECA COMUNALE Vedo  IL MANNINO POSTEGGIARE LA SUA AUTO E DOPO  QUALCHE SECONDO IL.SOPRAGGIUNGERE DEL SIGNOR FERRANTE GIUSEPPE (aveva assistito alla sceneggiata del MANNINO SENZA PROFERIR PAROLE ERA PRESENTE AD  UNA CERTA DISTANZA). NEL CORTILE DELLA BIBBLIOTECA  I DUE CONVERSANO AMICHEVOLMENTE. RITORNO VERSO IL PAESE ED INCROCIO L'AUTO DEL SINDACO STEFANO BOLOGNA ANCHE LUI VERSO LA BIBBLIOTECA.......... A QUESTO PUNTO SONO TROPPO AMAREGGIATO DELUSO E INCAZZATO COSA DEVO FARE?

Ore 12.10 mi reco. alla caserma dei carabinieri  di Isola delle Femmine per esporre al Maresciallo LAGAMBA i fatti.

Mi è  stato riferito che il Maresciallo era in servizio in paese.
NEL rientrare alla mia abitazione, in via Garibaldi ANGOLO via Volturno ci incrociamo con la macchina dei carabinieri con a bordo il Maresciallo LA GAMBA, gli riferisco che avevo bisogno di parlargli urgentemente e se eventualmente era possibile al momento.  posteggio e gli vado INCONTRO in corso Italia. Gli chiedo gentilmente se PUÒ  leggere gli appunti sul mio telefonino su quanto accaduto. Dopo aver letto mi dice che resta a disposizione in caserma su quanto io decida di intraprendere , ci salutiamo e mi avvio verso la mia auto dopo qualche metro mi viene incontro l'assessore MANNINO e riprende gli insulti mattutini, gli chiedo se PUÒ ripetere gli stessi insulti  nei miei confronti alla presenza del Maresciallo lontano da noi di 2 - 3 metri, con noncuranza continuava i suoi insulti anche alla presenza del Maresciallo,  omettendo furbescamente qualche parolina.  UN CENNO DEL MARESCIALLO MI INDICA DI ANDARE VIA..........

Denuncio sin da ora all'Autorità in indirizzo, chiunque della Pubblica Amministrazione assessore MANNINO ANGELO Sindaco STEFANO BOLOGNA   O ALTRI  che si renda responsabile di eventuali azioni di ritorsione  di rivalsa di intimidazione di persecuzione e di discriminazione di "vendetta" o ......... , ai danni di mia moglie ANGELA ZANGARA dipendente del Comune di Isola delle Femmine.
In base al C.p.p. 408 desidero essere informato di quanto sopra esposto

Giuseppe Ciampolillo
Via Sciascia 13 90040 Isola delle Femmine  3331017981

GIUSEPPECIAMPOLILLO@pec.it

INTEGRAZIONE QUERELA PRESENTATA DAL SOTTOSCRITTO GIUSEPPE CIAMPOLILLO  IL GIORNO  10 DEL MESE DI LUGLIO ALLE ORE 10,30 ALLA STAZIONE DEI CARABINIERI IL RIFERIMENTO E’ A MAGGIOR PRECISAZIONE  A QUANTO DA ME DICHIARATO SULLE  INTIMIDAZIONI, MINACCE,  PERSECUZIONI (pag 2 2° capoverso…voglio inoltre aggiungere, che in …….) CHE HANNO AVUTO COME OBIETTIVO LA MIA PERSONA OLTRE A  MIA MOGLIE DIPENDENTE DEL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE ANGELA ZANGARA DELL’UFFICIO RAGIONERIA .
I fatti persone coinvolte luoghi e date :
2017 15 giugno  15 giugno 2017 ore 8,20 ISOLA ECOLOGICA PIANO LEVANTE ISOLA DELLE FEMMINE mi reco a conferire  i sacchetti della immondizia differenziata. Presso il sito vi è  un assembramento degli operai  ATO PA 1 che protestano per una serie di rivendicazioni sindacali. IL SIGNOR MINARDI E IL SIGNOR CASTELLESE  SIGNOR MANCINO (sindacalisti) mi consegnano un volantino delle motivazioni della protesta.  Mi si chiede di pubblicizzare i motivi della fermata. NEL  mentre il Comandante MAGGIORE CROCE interrompendo la conversazione con il SINDACO STEFANO BOLOGNA mi si avvicina chiedendomi se PUÒ  parlarmi  datogli la mia disponibilità, chiedo   scusa  ai sindacalisti e con il Comandante ci allontaniamo di qualche metro.  " pino posso chiederti una cortesia personale, fammi il favore puoi allontanarti da qui, capisci c'è un clima incandescente e non abbiamo certamente bisogno di surriscaldarlo, fai a meno di parlare con gli operai. Capisci che la tua presenza riscalda ancora di più  gli animi  degli operai"       Non so se per rispetto alla persona del COMANDANTE o per evitare gli improperi del Sindaco STEFANO BOLOGNA NEI MIEI CONFRONTI (devo supporre che il comandate aveva  cercato di fermare la volontà del Sindaco pronto a lanciarsi contro la mia persona)
Nel presidio erano  presenti i carabinieri i vigili urbani ed alcuni cittadini,  il Sindaco STEFANO BOLOGNA E IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE  IL MAGGIORE DR CROCE ANTONINO.
2017 14 MARZO CIMITERO DI ISOLA DELLE FEMMINE Ore 9,30 di fronte alla tomba di PELOSO ALBERTO    discutevo con Il custode del cimitero ANTONIO CATALDO E SUO FRATELLO  su un'idea di ampliamento del cimitero, All' improvviso come un furia vediamo apparire ASSESSORE MANNINO ANGELO RIVOLTO VERSO DI ME : TU DEVI FINIRLA DI ROMPERE IL CAZZO A TUTTI. DEVI FINIRLA DI CHIEDERE DI CHI SONO I LOCULI LE TOMBE NON SONO CAZZI TUOI DEVI FINIRLA DI SCRIVERE IO NON HO NESSUNO INTERESSE IO MI STICCHIO IL CULO DALLA MATTINA ALLA SERA. E ADESSO NON PERMETTERTI DI ANDARE A CASA E METTERTI DAVANTI AL COMPUTER E SCRIVERE DI QUELLO CHE TI HO DETTO ALTRIMENTI TI FACCIO VEDERE CHI SONO IO.......LA RABBIA IL LIVORE CON CUI URLAVA TRASPARIVA DAL TUTTO IL SUO ESSERE  PERSINO LE    VENE DEL SUO  COLLO GLI SI SONO INGROSSATE,  PER UN MOMENTO HO PENSATO GLI VENISSE UN INFARTO  
NATURALMENTE PER NON RISCALDARE ULTERIORMENTE IL SUO ANIMO NON HO PROFERITO PAROLA SO SOLTANTO CHE ALL'USCITA ALCUNI CITTADINI MI HANNO CHIESTO COSA AVEVA DA SBRAITARE IN QUEL.MODO L'ASSESSORE....
2017 14 MARZO UFFICI DEL COMUNE  DI ISOLA DELLE FEMMINE Ore Ore 11.30 il sindaco Stefano Bologna convoca la dipendente ANGELA ZANGARA moglie del cittadino CIAMPOLILLO GIUSEPPE, presenti la SEGRETARIA  ASSESSORE Mannino.
Argomento: “Tuo marito deve finirla di andare al cimitero e chiedere informazioni sulle tombe e sui loculi degli assessori. Tuo marito non l'ha ancora capito che deve farsi i fatti suoi altrimenti qui abbiamo già delle note per i nostri avvocati....... “ intanto come disinteressata ESCE LA SEGRETARIA SENZA AVER PROFERITO UNA SOLA PAROLA  NEL FRATTEMPO ENTRANO nella stanza del sindaco ASSESSORE PUCCIO E LA CONSIGLIERA GRADINO
ANGELA ZANGARA sbiancata in volto ha un senso di mancamento che esprime nel “MI SENTO MALE ...ed  i inizia a piangere, il SINDACO : “devi farglielo capire che deve smetterla di scrivere”. ZANGARA: “ sindaco io continuo a dirglielo tu non puoi continuare così  devi capire che io lavoro lì, guarda Stefano anche mio figlio glielo dice ...”  il SINDACO: “dammi il numero di telefono di tuo figlio gli telefono io ..... “ ZANGARA piangendo ma no lascia perdere ha già  tanti problemi”  ZANGARA ESCE PIANGENDO DALLA STANZA DEL SINDACO GLI VA INCONTRO LA COLLEGA DEBORAH PUCCIO  INTANTO LA CHIAMA IL SUO CAPO SETTORE COMANDANTE CROCE LA FA ACCOMODARE NELLA SUA STANZA NEL DARGLI LA SUA SOLIDARIETÀ  SI IMPEGNA AFFINCHÉ  NON ABBIANO PIÙ  A VERIFIRCARSI SINILI COMPORTAMENTI AL LIMITE DEL MOBBING....
2017 14 FEBBRAIO CORRIDOIO DEL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE  Ore 10 mi reco nella stanza di. mia moglie ANGELA ZANGARA all'uscita della stanza INCONTRO lo sguardo penetrante del SINDACO STEFANO BOLOGNA IMPROVVISAMENTE SI METTE AD URLARE APRENDO TUTTE LE PORTE DEI VARI UFFICI URLA DA FARE INVIDIA IL MERCATO DELLA VUCCIARIA: “COSA FA QUESTO  FOGGIANO NEI NOSTRI UFFICI  MANDATELO VIA DA ISOLA . E UN FANGO  E' UNA.MERDA . LA PEGGIOR RAZZA VIENE SOLO A ROMPERE I COGLIONI  QUESTO FANGO FOGGIANO...... VIENE A DISTURBARE I DIPENDENTI, PRENDETE SUBITO IL DDT STERILIZZATE IMMEDIATAMETE QUESTI UFFICI……BONIFICATE BONIFICATE L’ARIA E’ IMPESTATA”. TUTTO QUESTO URLARE A SQUARCIAGOLA INIZIA DALLA STANZA DELLA RAGIONERIA SINO AL FONDO DEL CORRIDOIO. APRE LA STANZA DEL SUO UFFICIO E FERMO SULLA PORTA CONTINUA AD URLARE.
CAMMINAVA E URLAVA NATURALMENTE MAI HA RIVOLTO LO SGUARDO VERSO LA MIA PERSONA. PENSO ANCORA ADESSO CHE L'UNICO FOGGIANO PRESENTE IN QUEL LUOGO E A QUELL' ORA ERO IO
Giuseppe Ciampolillo Via Sciascia 13 90040 Isola delle Femmine 3331017981



Isola delle femmine 14 gennaio 2016 ore 9,45


Isola delle Femmine Via Palermo angolo via Roma passeggiano nervosamente Aiello Francesco Paolo suo figlio (comproprietario del supermercato ai.rom)  e Coniglio Emanuele,    si dirigono verso la banca Unipol  ( sede di lavoro del sindaco Stefano Bologna) stazionano per una decina di minuti  nello spiazzo di fronte alla banca (probabilmente per  accertarsi della presenza del sindaco in ufficio ,in genere  vi parcheggia  la sua auto) ,  intanto il segretario del sindaco  Mogavero Marco si intrattiene  all’ingresso del bar con il geometra Amodeo  
Il gruppo degli Aiello  padre e figlio con Coniglio Emanuele  tornano a passeggiare verso  piazza Pittsburgh , vicino al bar Lo Bianco    sento dire in un siciliano comprensibile da Francesco Aiello “si è in  banca non hai visto la sua macchina?” passeggiando sempre nervosamente  arrivano nei pressi della banca, ed ecco uscire dalla banca ROCCO Rappa (dirigente dell’ufficio tributi del Comune di Isola   )    Vincenzo Di Maggio ex sindaco di Isola, il geometra Giovanni Impastato      il sindaco Stefano Bologna, il  suo segretario   Mogavero Marco  ( sono le ore 10,10) si uniscono al gruppo di Aiello padre e figlio a  Emanuele Coniglio,  entrano al gran bar  il famoso bar  del fratello di Pietro Bruno boss reggente di isola delle femmine  arrestato nell’operazione addio pizzo 5  e condannato a 12 anni  il bar della veranda abusiva  citata anche nella relazione di scioglimento del consiglio comunale nel 2012) tutti assieme appassionatamente .

Gli affari da concludere:

·         Aiello Francesco Paolo e figlio Giuseppe  progetto di costruzione  in passaggio delle Mimose  di  Isola terreno ceduto  per 120 mila euro dall’aministratore Ferraro Pietro  della Sicileas  s.p.a. intermediario   risulta essere geometra  Impastato Giovanni  progettista Crisci Francesco
Aiello Giuseppe si è occupato in passato della vendita degli appartamenti del villaggio Le  Palme, costruite dalla Sicileas S.p.a.   Ferraro Pietro  Immobiliare del geom Onorato Faraci di Carini Una situazione che presenta Veramente dell'incredibile si passa dalla licenza edilizia 2/2000 che autorizza la costruzione di 153 stanze (ampliamento) in difformità al PRG in vigore, al punto che diversi anni dopo viene revocata per passare ad una concessione edilizia per la costruzione di 55 APPARTAMENTI in difformità al PRG in vigore a giugno 2010 si è ancora in attesa dell'agibilità che non PUO' essere concessa. E allora?

·         Coniglio Emanuele  una costruzione  Licenza Edilizia 1 del 2010 Lucido Coniglio Puglisi Baldassare via Falcone VISTA la documentazione trasmessa in data 26.11.2008 – p.llo n. 14416, dal sig. Lucido Antonino, costituita dal progetto trasmesso a firma del geometra Francesco Crisci, iscritto al Collegio al n. 3675 adeguato al nuovo regolamento edilizio ed alla L. n.19/89; Il progetto prevede al piano terra quattro magazzini; al piano primo quattro unità abitative; al piano secondo: quattro unità abitative; al piano cantinato otto cantinole ed un locale tecnico. La superficie max coperta (fuori terra) risulta essere mq. 335,70; mentre quella al piano cantinato risulta essere mq. 177,38. Volume di progetto pari a mc. 3.479,26”. (citata anche nella relazione di scioglimento del consiglio comunale nel 2012) 

·    ROCCO Rappa con la vittoria della lista di Bologna viene nominato dirigente dell’ufficio tributi del Comune di Isola delle Femmine  suo figlio Presidente del Consiglio Comunale, sua cognata Pellerito dipendente Comunale Parente del boss capo mandamento di Isola  Pietro Bruno fratello del proprietario del Gran Bar. La scorsa settimana alle ore 17,20 dalla stanza del Sindaco provengono delle  urla di Rocco Rappa che ricorda al Sindaco il suo contributo in termini di voti  “guarda stefano che sono stato io a portarti i voti………
·         
 Geometra Amodeo ( DECRETO ASSESSORIALE 304/GAB DEL 6/7/2015 PROTOCOLLO 16441 13 07 2015 PROTOCOLLO COMUNE 8930 14 LUGLIO 2015 progetto di costruzione da parte della Apollonia costruzione  di 10 villette in isola passaggio del Levriero il Vas è stato redatto dall’ing Vincenzo Sansone  ex dirigente della Regione Sicilia tra cui il dipartimento territorio, imputato in diversi procedimenti giudiziari)

·         Mogavero Marco il segretario del Sindaco Bologna vanta amicizia con Ingegnere Sansone Vincenzo e la famiglia Paduano-Cannova  tramite il loro figlio Marco Cannova inoltre ben addento all’Urbanistica della  Regione
·         Vincenzo di Maggio Giovanni Impastato interessati al progetto costruttivo della cooperativa  de Silva s.r.l.  Progettista l’architetto Lanzetta, l’ufficio della cooperativa ha sede a Isola delle Femmine via D’Acquisto  1 locali  di proprieta’ di Pomiero Giuseppe  la COOPERATIVA EDILIZIA “DE SILVA s.r.l.”  progetto di costruzione finanziato di 53  ALLOGGI nell’area di proprietà  della   S.I.A. Sicula Industriale Avicola S.r.l.  con sede in Isola delle Femmine, c/da Quattro Vanelle ss 113 km. 277   

CO.GI.PA

 

LAVORI DI COSTRUZIONI E RIPARAZIONI EDILI IN GENERE- COSTRUZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI E NON RESIDENZIALI:

SOCIETA’ DI FATTO VIA Z 2 16 ISOLA DELLE FEMMINE C.F. 02701200822 NUMERO RD PA-97541 COSTITUZIONE 27.7.82 3.1.2100  31.10.94 AIELLO PAOLO 23.8.55 SOCIO AMMINISTRATORE; SOCIO DI MAGGIO COSTANTINO 30.3.55; SOCIO DI MAGGIO GIUSEPPE 25.4.51


BOLOGNA STEFANO 2016   rilanciare Isola   dobbiamo partire  area marina protetta  della riserva naturale   Si rende necessaria  inversione di marcia affinché diventino il motore del paese  sia dal punto di vista ambientale che turistico

le elezioni amministrative del 2014 danno la vittoria a Stefano bologna  con 2536  con un distacco  di  984 voti sulla seconda lista.    un distacco cosi’ clamoroso a isola delle femmine non si e’ mai verificato 

storicamente sono stati  determinanti  dai 200 250 voti   per decidere la vittoria  di una lista sull’altra  i voti  validi nelle elezioni del 2014 sono risultati essere 4282  
facile comprare o vendere 200 250 voti.  984 voti non si comprano  ci si “impegna”




 LA  PALOMA 

Piano di lottizzazione “LA PALOMA” Il P.di.L. è stato approvato con deliberazione del Commissario Regionale n° 50 del 10.12.1985. In data 06.04.1990 è stata stipulata la Convenzione di lottizzazione, notaio Francesco Pizzuto di Palermo, ivi registrata il 20.04.90 al N° 6731 e trascritta il 19.04.1990 presso la Conservatoria dei RR.II. di Palermo ai nn°16031-12129. Il p.di.l. interessa un’area complessivamente estesa mq.35.555, individuata al NCT al foglio 3 particelle 123, 137, 171, 172, ricadente in Zona C1, densità territoriale 1,50 mc/mq. Il p.di.l. prevede la formazione di n° 32 lotti per la realizzazione di un volume di progetto di complessivi mc. 53.332, abitanti insediati n° 410 , (130 mc/ab) nonché opere di urbanizzazione per mq. 6.641 (> 15 mq/ab) e aree per viabilità per mq. 5.015. In merito al grado di attuazione del piano di lottizzazione di che trattasi, si rileva che su n° 32 lotti edificabili, n° 19 sono edificati mentre n° 13 lotti sono ancora inedificati.




ISOLA DELLE FEMMINE PIANO REGOLATORE GENERALE  COMPARTO 1 ZONA C1 ZONA D’ESPANSIONE DELL’ABITATO lottizzazione area compresa tra via delle Palme viale Marino via delle Torre foglio 1 area 6.657 metri quadri
Approvato nella seduta consiliare 2.2.1976 verbale n 3 12 voti favorevoli progettista Ing Nicola Mineo Collaboratore Arch Isabella vesco Norme di Attuazione D.A. 83 1977

Particella 14 B.B.P. s.n.c. Immobiliare Vincolato Costa Corsara   1475 metri
Particella 15 Bruno Pietro 18.11.46 Bruno Giovanna 13.7.51 Bruno Francesco 13.12.1944  802 metri
Particella 16 Billeci Orazio 11.2.69 8Miramare)  633 metri
Particella 17 Cardinale Giuseppe Rosa 18.3.30 (Michele Lucido) metri 315
Particella 379 Riccobono Caterina 16.2.30 Nino 1361 metri
Particella 1483 Cardinale Giuseppe 22.2.45 (vedova Billeci) metri 230
Particella 1487 Cardinale Rita Bartola 6.1.43 (Antonino Lucido) metri 223
Particella 1488 Cardinale Rita Bartola 6.1.43 (Antonino Lucido) metri 280
Particella 1489 Cardinale Giuseppe 22.2.45 (vedova Billeci) metri 310
Particella 1491 Cardinale Giuseppe 22.2.45 (vedova Billeci) metri 267
Particella 1492 Cardinale Rita Bartola 6.1.43 (Antonino Lucido) metri 272
Particella 1493 Cardinale Rita Bartola 6.1.43 (Antonino Lucido) metri 283
Particella 1494 Cardinale Giuseppe 22.2.45 (vedova Billeci) metri 251




INTEGRAZIONE QUERELA PRESENTATA DAL SOTTOSCRITTO GIUSEPPE CIAMPOLILLO  IL GIORNO  10 DEL MESE DI LUGLIO ALLE ORE 10,30 ALLA STAZIONE DEI CARABINIERI IL RIFERIMENTO E’ A MAGGIOR PRECISAZIONE  A QUANTO DA ME DICHIARATO SULLE  INTIMIDAZIONI, MINACCE,  PERSECUZIONI (pag 2 2° capoverso…voglio inoltre aggiungere, che in …….) CHE HANNO AVUTO COME OBIETTIVO LA MIA PERSONA OLTRE A  MIA MOGLIE DIPENDENTE DEL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE ANGELA ZANGARA DELL’UFFICIO RAGIONERIA .
I fatti persone coinvolte luoghi e date :
2017 15 giugno  15 giugno 2017 ore 8,20 ISOLA ECOLOGICA PIANO LEVANTE ISOLA DELLE FEMMINE mi reco a conferire  i sacchetti della immondizia differenziata. Presso il sito vi è  un assembramento degli operai  ATO PA 1 che protestano per una serie di rivendicazioni sindacali. IL SIGNOR MINARDI E IL SIGNOR CASTELLESE  SIGNOR MANCINO (sindacalisti) mi consegnano un volantino delle motivazioni della protesta.  Mi si chiede di pubblicizzare i motivi della fermata. NEL  mentre il Comandante MAGGIORE CROCE interrompendo la conversazione con il SINDACO STEFANO BOLOGNA mi si avvicina chiedendomi se PUÒ  parlarmi  datogli la mia disponibilità, chiedo   scusa  ai sindacalisti e con il Comandante ci allontaniamo di qualche metro.  " pino posso chiederti una cortesia personale, fammi il favore puoi allontanarti da qui, capisci c'è un clima incandescente e non abbiamo certamente bisogno di surriscaldarlo, fai a meno di parlare con gli operai. Capisci che la tua presenza riscalda ancora di più  gli animi  degli operai"       Non so se per rispetto alla persona del COMANDANTE o per evitare gli improperi del Sindaco STEFANO BOLOGNA NEI MIEI CONFRONTI (devo supporre che il comandate aveva  cercato di fermare la volontà del Sindaco pronto a lanciarsi contro la mia persona)
Nel presidio erano  presenti i carabinieri i vigili urbani ed alcuni cittadini,  il Sindaco STEFANO BOLOGNA E IL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE  IL MAGGIORE DR CROCE ANTONINO.
2017 14 MARZO CIMITERO DI ISOLA DELLE FEMMINE Ore 9,30 di fronte alla tomba di PELOSO ALBERTO    discutevo con Il custode del cimitero ANTONIO CATALDO E SUO FRATELLO  su un'idea di ampliamento del cimitero, All' improvviso come un furia vediamo apparire ASSESSORE MANNINO ANGELO RIVOLTO VERSO DI ME : TU DEVI FINIRLA DI ROMPERE IL CAZZO A TUTTI. DEVI FINIRLA DI CHIEDERE DI CHI SONO I LOCULI LE TOMBE NON SONO CAZZI TUOI DEVI FINIRLA DI SCRIVERE IO NON HO NESSUNO INTERESSE IO MI STICCHIO IL CULO DALLA MATTINA ALLA SERA. E ADESSO NON PERMETTERTI DI ANDARE A CASA E METTERTI DAVANTI AL COMPUTER E SCRIVERE DI QUELLO CHE TI HO DETTO ALTRIMENTI TI FACCIO VEDERE CHI SONO IO.......LA RABBIA IL LIVORE CON CUI URLAVA TRASPARIVA DAL TUTTO IL SUO ESSERE  PERSINO LE    VENE DEL SUO  COLLO GLI SI SONO INGROSSATE,  PER UN MOMENTO HO PENSATO GLI VENISSE UN INFARTO  
NATURALMENTE PER NON RISCALDARE ULTERIORMENTE IL SUO ANIMO NON HO PROFERITO PAROLA SO SOLTANTO CHE ALL'USCITA ALCUNI CITTADINI MI HANNO CHIESTO COSA AVEVA DA SBRAITARE IN QUEL.MODO L'ASSESSORE....
2017 14 MARZO UFFICI DEL COMUNE  DI ISOLA DELLE FEMMINE Ore Ore 11.30 il sindaco Stefano Bologna convoca la dipendente ANGELA ZANGARA moglie del cittadino CIAMPOLILLO GIUSEPPE, presenti la SEGRETARIA  ASSESSORE Mannino.
Argomento: “Tuo marito deve finirla di andare al cimitero e chiedere informazioni sulle tombe e sui loculi degli assessori. Tuo marito non l'ha ancora capito che deve farsi i fatti suoi altrimenti qui abbiamo già delle note per i nostri avvocati....... “ intanto come disinteressata ESCE LA SEGRETARIA SENZA AVER PROFERITO UNA SOLA PAROLA  NEL FRATTEMPO ENTRANO nella stanza del sindaco ASSESSORE PUCCIO E LA CONSIGLIERA GRADINO
ANGELA ZANGARA sbiancata in volto ha un senso di mancamento che esprime nel “MI SENTO MALE ...ed  i inizia a piangere, il SINDACO : “devi farglielo capire che deve smetterla di scrivere”. ZANGARA: “ sindaco io continuo a dirglielo tu non puoi continuare così  devi capire che io lavoro lì, guarda Stefano anche mio figlio glielo dice ...”  il SINDACO: “dammi il numero di telefono di tuo figlio gli telefono io ..... “ ZANGARA piangendo ma no lascia perdere ha già  tanti problemi”  ZANGARA ESCE PIANGENDO DALLA STANZA DEL SINDACO GLI VA INCONTRO LA COLLEGA DEBORAH PUCCIO  INTANTO LA CHIAMA IL SUO CAPO SETTORE COMANDANTE CROCE LA FA ACCOMODARE NELLA SUA STANZA NEL DARGLI LA SUA SOLIDARIETÀ  SI IMPEGNA AFFINCHÉ  NON ABBIANO PIÙ  A VERIFIRCARSI SINILI COMPORTAMENTI AL LIMITE DEL MOBBING....
2017 14 FEBBRAIO CORRIDOIO DEL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE  Ore 10 mi reco nella stanza di. mia moglie ANGELA ZANGARA all'uscita della stanza INCONTRO lo sguardo penetrante del SINDACO STEFANO BOLOGNA IMPROVVISAMENTE SI METTE AD URLARE APRENDO TUTTE LE PORTE DEI VARI UFFICI URLA DA FARE INVIDIA IL MERCATO DELLA VUCCIARIA: “COSA FA QUESTO  FOGGIANO NEI NOSTRI UFFICI  MANDATELO VIA DA ISOLA . E UN FANGO  E' UNA.MERDA . LA PEGGIOR RAZZA VIENE SOLO A ROMPERE I COGLIONI  QUESTO FANGO FOGGIANO...... VIENE A DISTURBARE I DIPENDENTI, PRENDETE SUBITO IL DDT STERILIZZATE IMMEDIATAMETE QUESTI UFFICI……BONIFICATE BONIFICATE L’ARIA E’ IMPESTATA”. TUTTO QUESTO URLARE A SQUARCIAGOLA INIZIA DALLA STANZA DELLA RAGIONERIA SINO AL FONDO DEL CORRIDOIO. APRE LA STANZA DEL SUO UFFICIO E FERMO SULLA PORTA CONTINUA AD URLARE.
CAMMINAVA E URLAVA NATURALMENTE MAI HA RIVOLTO LO SGUARDO VERSO LA MIA PERSONA. PENSO ANCORA ADESSO CHE L'UNICO FOGGIANO PRESENTE IN QUEL LUOGO E A QUELL' ORA ERO IO
Giuseppe Ciampolillo Via Sciascia 13 90040 Isola delle Femmine 3331017981







ORE 16,30


BOLOGNA,CALTANISETTA,CIMITERO, COOPERATIVE, CRISCI, DE SILVA SRL, DI MAGGIO, FERRARO,MANNINO, IMPASTATO, LOTTIZZAZIONE, LUCIDO, MOGAVERO,CALTANISETTA,, PRG, QUATTRO VANELLE, RAPPA INGEGNERE ROCCO, EQUITALIA, SIA SICULA AVICOLA SRL, SICILEAS, Usticano, LOPEZ,CUTINO,GERACI, IMPASTATO,GRAN BAR,AMODEO,APOLLONIA


 BOLOGNA,CALTANISETTA,CIMITERO,CRISCI, DE SILVA SRL,FERRARO,MANNINO, IMPASTATO,LUCIDO, MOGAVERO,PRG, RAPPA INGEGNERE ROCCO, EQUITALIA, SIA SICULA AVICOLA SRL,LOPEZ, IMPASTATO,GRAN BAR,AMODEO,APOLLONIA



BOLOGNA,CALTANISETTA,CIMITERO,CRISCI,,MANNINO, IMPASTATO,LUCIDO, MOGAVERO,PRG, RAPPA INGEGNERE ROCCO, EQUITALIA, SIA SICULA AVICOLA SRL,LOPEZ, IMPASTATO,GRAN BAR,AMODEO,APOLLONIA   ,RAPPA ROCCO


No comments: