CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Monday, September 19, 2016

TERESI SALVATORE SENTENZA T.A.R. SICILIA 19 SETTEMBRE 2016

N. 00987/2016 REG.PROV.CAU.

N. 01932/2016 REG.RIC.

Pubblicato il 19/09/2016            
logo

REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia
(Sezione Terza)
ha pronunciato la presente
ORDINANZA
sul ricorso numero di registro generale 1932 del 2016, proposto da:

Salvatore Teresi, rappresentato e difeso dall'avv. Massimo Blandi, C.F. BLNMSM63R01G273O, presso il cui studio in Palermo, via Emilia, n. 23, è elettivamente domiciliato;

contro
- Comune di Isola delle Femmine, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'avv. Alessandro Savoca, C.F. SVCLSN82D14G273H, presso il cui studio in Palermo, via L. Da Vinci, n. 94, è elettivamente domiciliato;
- Comune di Carini non costituito in giudizio; 
per l'annullamento
previa sospensione dell'efficacia,
- del provvedimento del 15 luglio 2016, con cui il S.U.A.P. di Carini, che svolge il servizio associato anche per il Comune diIsola delle Femmine, ha disposto l’annullamento della SCIA depositata l’8.4.2016, con cui il ricorrente aveva segnalato l’inizio dell’attività di esercizio di vicinato nel settore alimentare, in Isola delle Femmine, passaggio delle Ginestre n.2, piano seminterrato;
- di ogni altro provvedimento presupposto, connesso e consequenziale, quali la comunicazione dello stesso SUAP di Carini in data 15.6.2016, relativa all’avvio del procedimento di divieto dell’attività, e le note del Comune di Isola delle Femmine prot. n. 307/int/UTC del 14.6.2016 e prot. n. 9531 del 13.7.2016.

Visti il ricorso e i relativi allegati;
Visti l'atto di costituzione in giudizio e la memoria del Comune di Isola delle Femmine;
Vista la domanda di sospensione dell'esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dalla parte ricorrente;
Visto l'art. 55 cod. proc. amm.;
Visti tutti gli atti della causa;
Ritenuta la propria giurisdizione e competenza;
Relatore nella camera di consiglio del 14 settembre 2016 il consigliere Aurora Lento e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Ritenuto che, ad una sommaria cognizione, il ricorso non appare assistito da adeguato fumus boni juris tenuto conto che il provvedimento impugnato sembrerebbe essere stato legittimamente motivato sulla base delle irregolarità riscontrate con riferimento al profilo urbanistico e all’autorizzazione alla destinazione d’uso;
Ritenuto, pertanto, di rigettare l’istanza cautelare di cui al ricorso in epigrafe.
P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia (Sezione Terza)
Respinge l’istanza cautelare di cui al ricorso in epigrafe.
Condanna il ricorrente al pagamento delle spese della presente fase cautelare, che liquida in € 500,00 a favore del Comune diIsola delle Femmine.
La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.
Così deciso in Palermo nella camera di consiglio del giorno 14 settembre 2016 con l'intervento dei magistrati:
Solveig Cogliani, Presidente
Aurora Lento, Consigliere, Estensore
Maria Cappellano, Consigliere
 
 
L'ESTENSOREIL PRESIDENTE
Aurora LentoSolveig Cogliani
 
 
 
IL SEGRETARIO

https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=CUY37PWK3GFEZFBIAQROGATD3E&q=ISOLA%20or%20DELLE%20or%20FEMMINE



N. 00863/2016 REG.PROV.CAU.





N. 01932/2016 REG.RIC










Pubblicato il 28/07/2016
N. 00863/2016 REG.PROV.CAU.
N. 01932/2016 REG.RIC.
logo

REPUBBLICA ITALIANA

Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia
(Sezione Terza)

Il Presidente
ha pronunciato il presente
DECRETO
sul ricorso numero di registro generale 1932 del 2016, proposto da:
Salvatore Teresi, rappresentato e difeso dall'avvocato Massimo Blandi C.F. BLNMSM63R01G273O, con domicilio eletto presso il suo studio in Palermo, via Emilia 23; 
contro
Comune di Isola delle Femmine, Comune di Carini non costituiti in giudizio; 
per l'annullamento
previa sospensione dell'efficacia,
- il provvedimento del 15 luglio 2016, con cui il S.U.A.P. di Carini, che svolge il servizio associato anche per il Comune di Isola delle Femmine, ha disposto L’ANNULLAMENTO DELLA SCIA depositata l’8.4.2016, con cui il ricorrente aveva segnalato l’inizio dell’attività di esercizio di vicinato nel settore alimentare, in Isola delle Femmine, passaggio delle Ginestre n.2, piano seminterrato.
- ogni altro provvedimento presupposto, connesso e consequenziale, quali la comunicazione dello stesso SUAP di Carini in data 15.6.2016, relativa all’avvio del procedimento di divieto dell’attività, e le note del Comune di Isola delle Femmine prot. n. 307/int/UTC del 14.6.2016 e prot. n. 9531 del 13.7.2016 .


Visti il ricorso e i relativi allegati;
Vista l'istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi dell'art. 56 cod. proc. amm.;
Vista la prova della consegna della raccomandata di notifica del ricorso al comune di Isola delle Femmine in data 27 luglio 2016;
Vista l’istanza di fissazione dell’udienza deposita in data 26 luglio 2016;
Ritenuto che sussistano nella specie i presupposti di urgenza di cui all’art. 56 c.p.a. con riguardo alla chiusura dell’attività nel periodo estivo;
Ritenuto, pertanto, di accogliere la richiesta misura cautelare monocratica con riguardo all’ordine di immediata cessazione dell’attività di cui al provvedimento impugnato in via provvisoria e sino all’esame nell’appropriata sede collegiale, che è sin d’ora fissato alla camera di consiglio del 14 settembre 2016;


P.Q.M.
Accoglie l’istanza di misura cautelare monocratica provvisoria sino alla camera di consiglio che fissa per la trattazione collegiale alla data del 14 settembre 2016.
Il presente decreto sarà eseguito dall'Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.
Così deciso in Palermo il giorno 28 luglio 2016.





Il Presidente
Solveig Cogliani





IL SEGRETARIO


TERESI SALVATORE

  • L'impresa si trova in provincia di Palermo, nel Comune di ISOLA DELLE FEMMINE , in PASSAGGIO DELLE GINESTRE, 2, 90040.
  • La ditta TERESI SALVATORE è registrata come IMPRESA INDIVIDUALE - Individuali o assimilabili o non iscritti al RI.
  • L'attività svolta da TERESI SALVATORE è "Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari".





ABUSIVISMO,ISOLA DELLE FEMMINE, pomiero, PRG,RICORSO AL TAR, SUAP CARINI, SUPERMERCATO, TERESI SALVATORE,

No comments: