CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Wednesday, June 15, 2016

Bennato: "Il Sud via dall'Italia"





Edoardo Bennato: “Il Sud Italia vada per conto suo” VIDEO

Anche il cantautore napoletano si fa interprete di un sentimento sempre più diffuso nel Sud Italia. Lo fa su La 7 e lo fa in un modo ancora più esplicito in un video per la rete. Eccolo…
Fanno finta di niente. Le chiamano ‘provocazioni’. Le interpretano come più gli fa comodo. Ma, al di là dei dispiaceri arrecati alla cultura ufficiale e ai pennivendoli di Stato, la verità è una: il popolo del Sud Italia si sta risvegliando, riscopre la sua storia e si riappropria del diritto al futuro. Una verità testimoniata non solo dai tanti movimenti meridionalisti, dagli intellettuali liberi (incluse quelle scuole – come questa– dove docenti onesti insegnano agli alunni ad esercitare il loro spirito critico nei confronti dei libri di testo)  e da qualche politico ‘illuminato’, ma anche da personaggi famosi, come i cantanti.
Sappiamo di Povia, che al tema ha dedicato al tema una bella canzone. Ora arriva anche Edoardo Bennato, non con un canzone, ma con affermazioni che, vista la sua notorietà, non sono passate inosservate.
Ospite de ‘La Gabbia’- su La 7-  ha cominciato a dire la sua con una certa diplomazia trattandosi di auditorium nazionale: “Dico qualcosa di blasfemo e antipatriottico, credo che così come a volte fanno i genitori con i bambini per sensibilizzarli, responsabilizzarli, che dicono ‘Ora te la sbrogli da solo’, per Napoli e per il Sud ci vorrebbe una soluzione drastica: fare in modo che nei prossimi anni il Sud viaggi da solo come è successo in Cecoslovacchia scissasi in Slovacchia e Repubblica Ceca dal 1° gennaio 1993, una soluzione che ha saputo portare grandi benefici ad entrambe le realtà”.
In un video per internet è ancora più esplicito (e nessuno lo costringe a dire che è una provocazione). Buona visione e buon Sud!


No comments: