CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Friday, May 20, 2016

Art. 36 dello Statuto: lo Stato sblocca 1,4 miliardi di Euro per la Regione nel 2017





Art. 36 dello Statuto: lo Stato sblocca 1,4 miliardi di Euro per la Regione nel 2017


Dal 2018, ogni anno, a norma dell’articolo 36 dello Statuto, solo per l’IRPEF, lo Stato erogherà alla Regione quasi un miliardo e 700 milioni di Euro all’anno. L’accordo è stato definito ieri a Roma. Nei primi di Giugno si dovrebbe sbloccare anche l’erogazione di 500 milioni di Euro senza i quali la Regione andrebbe in default
Ogni tanto, anche per la Regione siciliana, arriva una buona notizia. Lo Stato ha finalmente riconosciuto una parte dell’articolo 36 dello Statuto autonomistico della nostra Isola, sbloccando la quota di IRPEF che arriverà nella ‘casse’ regionali. Sono circa un miliardo e 400 milioni di Euro a partire dal prossimo anno. Una somma di tutto rispetto che, nel 2018, dovrebbe arrivare a quasi un miliardo e 800 milioni di Euro.
La questione è stata definita ieri a Roma. Manca, adesso, un passaggio finale presso la Commissione paritetica che è stata convocata per Mercoledì prossimo. la speranza è che gli impegni finanziari assunti dal Governo nazionale vengano rispettati.
Nei prossimi mesi dovrebbero essere definiti gli altri aspetti dell’articolo 36 (IVA e altro ancora).
Insomma, in occasione dei 70 anni dello Statuto siciliano lo Stato e la Regione siciliana hanno fatto qualcosa di buono.
Insieme con il riconoscimento della quota IRPEF relativa all’articolo 36 dello Statuto si dovrebbero sbloccare anche i 500 milioni di Euro senza i quali – come questo blog scrive da tempo – la Regione siciliana andrebbe in default.
Insomma, alla manovra sulle variazioni di Bilancio (che potete approfondire in questo articolo) dovrebbe seguire una manovra nei primi giorni di Giugno per contabilizzare i 500 milioni di Euro che lo Stato, bontà sua, avrebbe finalmente deciso di erogare alla nostra Regione.
Non è da escludere, a questo punto, l’unificazione delle due manovre: ovvero ritardare l’esame del disegno di legge sulla variazioni di Bilancio – già approvato dalla Giunta regionale e inviato alla Commissione Bilancio e Finanze dell’Ars – per esaminare e approvare una sola legge, inserendo la contabilizzazione dei 500 milioni di Euro nel disegno di legge sulle variazioni di Bilancio 2016 

No comments: