CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Wednesday, January 31, 2007

*Isola delle Femmine Disposto il divieto di dimora al comandante e al suo vice
Isola delle Femmine: **Isola delle Femmine Consiglio Comunale Bilancio Previsione 2010 6 maggio 2010








Dichiarazione a verbale del Comitato Cittadino Isola Pulita alla Conferenza dei Servizi Italcementi Assessorato Territorio Ambiente del 31.1.07 (CENSURATO)

Il Comitato Isola Pulita Coordinamento Comitati Cittadini Siciliani a seguito delle notizie relative allo smantellamento in atto del Servizio 3 ad opera del Dirigente Generale del Dipartimento Territorio e Ambiente, arch. Pietro Tolomeo, che vede in primo luogo il sollevamento dall'incarico del dott. Gioacchino Genchi con provvedimento immotivato ed illegittimo, esprime tutta la propria preoccupazione per l'attacco sferrato contro i dirigenti di questo Servizio che in questi anni si sono distinti per la loro azione in difesa della legalità, per il rispetto delle norme ambientali e per la tutela della salute della gente.
Il Comitato Isola Pulita denuncia e censura con forza questo attentato all'imparzialità della Pubblica Amministrazione, che compromette seriamente l'efficacia e l'efficienza dell'azione amministrativa in un settore strategico della tutela dell'ambiente quale è quello dell'inquinamento atmosferico e si chiede quali interessi reconditi muovano simili immotivate decisioni.
Da questo punto di vista, la rimozione del dott. Gioacchino Genchi e, da quello che si è appreso nelle ultime ore, i tentativi di delegittimazione dell'operato del dott. Alessandro Pellerito, sempre ad opera dell'arch. Tolomeo, con improvvide ed immotivate intrusioni ed interruzioni nello svolgimento delle conferenze dei servizi, con atteggiamenti palesemente intimidatori e relative minacce sull'attività lavorativa, crea profondo disorientamento e sfiducia nel buon andamento dei procedimenti autorizzativi in corso e conferma per intero le perplessità che questo Comitato nutre circa la regolarità delle procedure in corso, sia sotto l'aspetto tecnico che amministrativo, laddove venisse a mancare la presenza e l'esperienza dei suddetti dirigenti chimici e ci si dovesse invece trovare di fronte a soggetti privi di apposita competenza professionale, a cominciare dalla laurea attinente alla materia, e quindi, nel migliore dei casi, in balia di pericolosa improvvisazione.
Ora, poichè con la salute della gente non è consentito a nessuno scherzare, tanto più a responsabili apicali delle Pubbliche Istituzioni, il Comitato Isola Pulita, che si è intestato la battaglia contro i danni ambientali, reali e potenziali, di un colosso produttivo quale il cementificio di Isola delle Femmine, inserito tra gli abitati dell'omonino Comune e di quello di Capaci, ritiene che nelle condizioni su esposte non sussistono gli elementi minimi di garanzia nello svolgimento del procedimento autorizzatorio.
Il Comitato Isola Pulita si attiverà in tutte le sedi che riterrà opportuno, anche in quella giudiziaria, per denunciare lo stato delle cose e le responsabilità civili e penali dei soggetti che hanno determinato e stanno ancora determinando questa delittuosa situazione, affinchè sia ripristinata la legalità violata e siano annullati i provvedimenti dispotici ed arbitrari dell'arch. Tolomeo, peraltro unico Dirigente Generale in tutta la storia della Regione Siciliana ad essere stato sfiduciato per il suo operato dall'Assemblea Regionale Siciliana per di più su proposta delle stesse forze politiche della maggioranza di governo.
Il Comitato Isola Pulita esprime tutta la propria solidarietà, che non mancherà di tradursi in atti concreti, ai dirigenti chimici del servizio 3 oggetto degli attuali attacchi sconsiderati ed auspica che, con l'aiuto delle Autorità all'uopo preposte, venga fatta piena luce su una siffatta vicenda dai contorni inquietanti.



Il Comitato Isola Pulita Coordinamento Comitati Cittadini Siciliani


Si è tenuta la conferenza di servizi istruttoria ai sensi del D.Lgs. 50/2005, in data 31.01.07 presso i locali dell’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente per pervenire all’istruttoria dell’AIA in merito alla domanda presentata dalla ditta Italcementi con stabilimento in Isola delle Femmine in prov di Palermo.
Alle ore 11,30 son presenti i sigg.:Arch Gianfranco Cannova Responsabile del procedimento;
In Giorgio Sirchia referente tecnico AIA per conto dell’Assessorato Territorio e Ambiente;
D.ssa Felicia macaluso in servizio al servizio 2 di questo Assessorato;
Sigra Mariella mazzola in Servizio al servizio 2 di questo Assessorato;
D.ssa maria Rita Pecoraio Provincia Regionale di Palermo, Uff Emissioni in atmosfera;
Dottor Vincenzo Ruvolo responsabile U.O. Atmosfera;
D.ssa Giudice Vittoria U.O. suolo DAP Palermo;
Vincenzo Longo Sindaco di Capaci;
Gaspare Portobello Sindaco isola delle femmine;
Marcello Cutino Consigliere comunale Isola delle Femmine;
Dottor Vincenzo Di Dio coordinamento ass. ambientaliste rete Lillyput;
Mario Aiello associazione difesa mare e triitorio rete Lillyput;
Giuseppe Scalisi direttore generale comune di capaci;
Fabio Solina rappr. Isola Pulita;
Pino Ciampolillo comitato Isola Pulita;
Andrea Tacca rappr. Italcementi;
Isabella Bussi rappr. Italcementi;
Dottor Gardi Stefano rappr. Italcementi;
Giovanni La Maestra rappr. Italcementi;
Paolo Amaro rappr. Italcementi;Si dà la parola ai rappresentanti della ditta Italcementi, nella persona del dottor Gradi che espone e descrive i lavori in variante che si intendono attuare nello stabilimento di Isola delle Femmine, al fine di migliorare il rapporto tra lo stabilimento e l’ambiente circostante.
Il dottor Ruvolo del Dap di Palermo fa presente di non aver mai ricevuto copia del progetto, risponde l’arch Cannova spigando che la documentazione cartacea nonché gli inviti alle varie riunioni sono state spedite alla Direzione regionale dell’Arpa Sicilia, ma che per ottemperare a tale mancanza oggi viene consegnata per mani al dottor Ruvolo, copia cartacea del progetto iniziale con copia informatica dei lavori di variante, in modo da rendere il Dap in grado di esprimere il proprio pare di competenza nelle prossime riunioni.
La dottoressa percorro acquisisce copia informatica del progetto di variante, che in successive riunioni esprimerà parere per le proprie competenze.
Il sindaco di capaci chiede di entrare in possesso della documentazione progettuale prodotta dalla dita Italcementi, l’arch Cannova fa presente di non poter esaudire tale volontà in quanto l’impianto Italcementi non ricade nel territorio del comune di capaci, ma la ditta Italcementi provvederà direttamente a consegnare quanto chiesto.
Il Sindaco di isola delle femmine fa presente l’assenza della Sopraintendenza e ne chiede la presenza nelle prossime riunioni, ritenendo necessaria la presenza in vigenza di vincoli paesaggistici.
Il sig Aielo fa presente che si riserva di fare osservazioni quando saranno presenti tutti gli inviati nella convocazione.
Il Sig Di Dio osserva che la valutazione di incidenza sia più dettagliata nei dati circa il SIC forniti dalla ditta, inoltre le schede sulle singole specie siano riportate ai luoghi oggetto di intervento.
Il signor Ciampolillo rappr Isola Pulita avendo riferimento la normativa sull’urbanistica, salute e ambiente considerato ceh l’Italcementi è considerata per legge classificata un’azienda insalubre danneggia tutto ciò che circonda il paesaggio per la delocalizzazione dell’impianto.
Il dottor Gardi prende atto delle richieste e osservazioni presentate e si chiede la determinazione nella prossima sessione, tenuto conto che stiamo lavorando per migliorare l’impianto.
La dottoressa Macaluso fa presente che per la VIA fa presente che probabilmente il progetto sarà assoggettato alla procedura VIA, e chiede che venga prodotta la foosimulazione dell’impianto da realizzare.
L’ing Sirchia si riserva di esprimere un nuovo parere istruttorio in base alla documentazione aggiuntiva presentata dalla ditta Italcementi.
Non avendo nient’altro da dibattere si chiude la riunione rimandando alla prossima convocazione, alle ore 13,45.
FIRME



Il Comitato Cittadino Isola Pulita in accordo con il Coordinamento Regionale dei Comitati Cittadini Siciliani si riserva, dopo attenta valutazione sulla regolarità e le modalità in cui si è svolta la conferenza di servizio della Italcementi, di attivare in tutte le sedi che riterrà più opportune, anche quelle giudiziarie, affinché siano garantiti le regolarità procedurali e il rispetto delle leggi.


No comments: