CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Sunday, July 09, 2006


BEPPE GRILLO LE ALGHE LA CEMENTERIA E L'AMBIENTE (dicono di noi...)
Caro Beppe, scrivo a te e agli amici del blog per segnalare un fatto preoccupante!Capaci(pa) ed Isola delle femmine(pa) sono due piccoli paesi molto frequentati in estate per via della bella costa e del mare;da un paio d'anni a questa parte,durante la stagione estiva, succede che le persone che vanno al mare cominciano ad accusare giramenti di testa,arrossamento della pelle,tosse secca,febre alta,bruciore agli occhi,vomito.Fino ad oggi la cosa è stata sottovalutata,o forse,volutamente ignorata;quest'anno infatti la percentuale di persone che si sono ammalate è cresciuta a dismisura,intere famiglie e comitive d'amici si sono ritrovate in fila davanti alla guardia medica,altri hanno preferito curarsi a casa stando a letto,mentre ad alcuni è stato consigliato il ricovero in ospedale per ulteriori accertamenti.Di fronte ad un'emergenza di questa portata,il sindaco di Capaci ha emesso un'ordinanza nella quale si stabilisce il divieto di balneazione,mentre quello di Isola,ha ritenuto sufficiente invitare i cittadini a non fare il bagno.Come se non bastasse il Giornale di Sicilia(ma è la tesi sostenuta anche dalle due amministrazioni),parla di una presunta "alga tropicale" che a causa dell'aumento delle temperature,si sarebbe avvicinata alla costa rilasciando sotanze in qualche modo urticantiPur non essendo un esperto,la cosa non mi convince affatto,infatti se un'alga dai tropici fosse arrivata fino a qua,avrebbe causato quei malori anche nei paesi limitrofi,mentre in questa circostanza,sembra che l'emergenza sia circoscritta solo al territorio di Capaci ed Isola.E' lecito,come sta facendo in questi giorni una popolazione intera,dubitare di una fabbrichetta,al confine tra i due paesi che si chiama ITALCEMENTI?Si,a mio avviso è lecito.Che tipo di sostanze espelle una fabbrica di cemento dalle sue canne fumarie?Sarà un caso che in questi due paesini di provincia siano numerosi i pneumologi?Sarà un caso che il tasso di nati malformi e di cancro è terribimente alto?
a. g. 16.07.06 14:24 Rispondi al commento Chiudi discussione



S.O.S. Ambiente tra Isola delle Femmine e Capaci

Tra il pomeriggio di ieri e la mattina d’oggi 9 luglio di questa calda estate, almeno una quarantina di persone sono state costrette a ricorrere a cure mediche presso la nostra locale guardia medica e strutture sanitarie del palermitano.

I sintomi accusati con più frequenza sembra siano stati:
°Dermatite diffusa in tutto il corpo;
°Congiuntivite allergiche accompagnate da vistosi arrossamenti agli occhi crisi di lacrimazione e prurito oculare;
°Gastrointerite con gravi crisi di vomito ed acuti mali allo stomaco;
°Rinite
°Sensazione di gola secca con la conseguenza di tosse secca e stizzosa e crisi all’apparato respiratorio ( nel pomeriggio un ragguardevole e nutrito numero di persone sembra abbiano utilizzato dei fazzolettini come mascherine per filtrare l’aria che respiravano);
°Mal di testa diffusi con cefalea
……………………………….
Sintomi di allergia sembra si siano manifestati in maniera più acuta in soggetti allergici per natura, comunque anche i soggetti che non avevano mai manifestato predisposizione a stati di allergia ne sono stati colpiti.

Nella maggior parte dei casi la terapia prescritta : somministrazione di bentelan.

Varie sono le ipotesi che hanno originato questa “piccola” emergenza sanitaria, tra cui quelli evidenziati dai cittadini coinvolti sembrano essere stati:
°L’avvistamento di una nave merce che sostava nei pressi dell’isolotto di Isola;
°Avvistamento nella mattinata di sabato di chiazze di alghe rosse in mare;
°E’ stato ipotizzato un eventuale scarico a mare di sostanze “incompatibili alla salute del mare”.
°Inoltre in spiaggia parecchie persone accennavano ad una possibile “nube tossica”.

Da informazioni ricevute dalla guardia medica di Isola sembra che della nostra “piccola” emergenza sia stata fatta comunicazione ufficiale alla locale stazione dei carabinieri.
Nel mentre scriviamo riceviamo notizie che il numero delle persone che sono ricorse alle cure mediche sanitarie sembra essere in aumento.

Ciò che noi desidereremmo è che le autorità competenti, siano in grado di offrire alla cittadinanza risposte precise ed esaustive su argomenti che mettono in discussione la protezione della nostra salute.

INFORMAZIONI UTILI AI CITTADINI
I sintomi accusati da chi ha fatto ricorso alle cure mediche: Tose, starnuti mal di testa e questo dopo aver fatto il bagno in mare, sono i classici effetti della presenza di quella che è stata definita «Ostreopsis ovata».
Sembra che le cellule dell’alga «Ostreopsis ovata» al momento della maturazione, emergono in superficie e rilasciano, se in concentrazioni superiori alla norma, le sostanze tossiche che vanno a colpire il sistema respiratorio.
Il monitoraggio, atti ad individuarne la soglia di cellule per ogni litro di acqua marina dovrebbe essere al di sotto delle 50 mila cellule per litro di acqua marina.
I primi rudimentali provvedimenti essenziali in caso di presenza di questa microalga: Pulizia della battigia atti ad impedire l’accumulo di macroalghe o altro materiale organico, evitando che l’azione di risacca o la decomposizione di tale materiale possa incidere negativamente sulla qualità e salubrità dell’aerosol marino. Mentre per i bagnanti affetti da disturbi respiratori è consigliabile l’allontanamento dalla spiaggia e quindi dal mare.


COMITATO CITTADINO di Isola delle Femmine Isola Pulita

No comments: