CONTRO L'ARROGANZA DEL POTERE:

PER LA LEGALITA', PER LA PARTECIPAZIONE, PER LA TRASPARENZA. PER IL CONFRONTO,PER LA CONDIVISIONE, PER L'INCLUSIONE, PER LA SOLIDARIETA', PER LA PROGETTUALITA', PER LA REALIZZAZIONE, PER L'ACCOGLIENZA, PER IL RISPETTO








Wednesday, August 24, 2016

Rifiuti, la Procura di Palermo apre una inchiesta: era ora!




Rifiuti, la Procura di Palermo apre una inchiesta: era ora!

Finalmente si comincia ad indagare sul più opaco dei business siciliani che condanna l’Isola ad una eterna emergenza. La speranza è che anche le altre Procure siciliane seguano la stessa via…

“La Procura di Palermo ha aperto un’indagine sulla gestione dei rifiuti in diversi comuni del palermitano”. E’ quanto leggiamo sul sito dell’Ansa che specifica come al momento si tratti “di un’inchiesta conoscitiva finalizzata ad accertare l’esistenza di eventuali reati”.
A finire sotto l’occhio dei pm sono le amministrazioni locali della provincia, con particolare attenzione a Carini e Partinico, ma non solo.
L’inchiesta, – continua l’Ansa- che per la sua ampiezza costituisce una sorta di monitoraggio sulla gestione di diverse fasi del ciclo dei rifiuti – dagli appalti per il recupero, alle discariche e alla biostabilizzazione – è coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi (nella foto) e dall’aggiunto Dino Petralia ed è stata delegata al Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza che da domani acquisirà una serie di atti nei Comuni e alla Regione”.
“L’attenzione dei pm si concentra innanzitutto sull’organizzazione della gestione dei Comuni: dai tempi biblici della raccolta, agli appalti dati alle ditte private per lo smaltimento occasionale. Si cercherà di capire ad esempio con quali criteri siano stati incaricate del recupero le ditte di autotrasporto.
E ancora si indagherà “sul sistema di smaltimento e sulle discariche sia sotto l’aspetto amministrativo, delle autorizzazioni, dunque, che sotto quello funzionale. Sotto la lente di ingrandimento tutte le discariche in cui conferiscono i comuni palermitani, come quella di Siculiana, che sono in perenne emergenza da difetto di capienza”.
Al centro delle attività degli investigatori anche i complessi rapporti tra Comuni e Regione, il sistema di biostabilizzazione e la “sorte” delle 15mila tonnellate di rifiuti che in un primo momento sarebbero dovuti finire a Torino. La Finanza procederà alle acquisizione degli atti e nei prossimi giorni verrà sentito anche il dirigente regionale Pirillo”.
L’indagine trae spunto proprio dalla relazione che Pirillo, in piena emergenza, ha inviato al ministero e per conoscenza anche alla Procura.
“Un’emergenza come quella che si è verificata e si verifica continuamente – fanno notare gli inquirenti – ha assunto dimensioni tali che dai reati ambientali, pur gravissimi, si è arrivati a una sistematica violenza contro le persone costrette a convivere con miasmi e cumuli di immondizia”..
Non possiamo che accogliere con ‘gioia’ questa notizia, visto che è quello dei rifiuti è il business più  opaco e più lucroso in Sicilia e che le continue emergenze in cui si ritrova l’Isola non sono certo casuali.
La speranza è che anche le altre Procure siciliane seguano la stessa via.
Ricordiamo che la Commissione Nazionale Antimafia è tornata ad occuparsi di questo tema con la recente audizione del Presidente della Regione, Rosario Crocetta, di cui vi abbiamo parlato qua. 

RIFIUTI DOSSIER  2016 DELIBERA GIUNTA BOLOGNA 97 5  08 CESSIONE AREA EX SICAR INCENDIO ZUCCARELLO 30 08  2004 DISCARICA PART  48 FOGLIO 2 BRICOMAN MONTICCIOLO TOIA LA FATA SOLEMAR




Agesp, BOLOGNA, BOLOGNETTA, CORLEONE, D'Angelo, differenziata, Eco Burgus, ISOLA DELLE FEMMINE, ISOLE ECOLOGICHE, LO BUE, LO FASO, PORTOBELLO, PREFETTURA PALERMO, TRADE ECO SERVICE NO VE MA, TRAPANI,

The Rolling Stones - Who's Driving Your Plane?



Released 1966 on UK Decca (12 497); written by Jagger / Richards; flipside of "Have You Seen Your Mother, Baby, Standing In The Shadow?".

Vol. 5 / Part 5 of 5

Gaber in un tram canta Porta Romana





Alla scoperta di Milano, fra immagini e musica, in un bellesperimento televisivo depoca. Su un tram, in piena notte, ecco Gaber che canta Porta Romana.

Baustelle - Bruci la città (Live 140308)

Thunderclap Newman Something In The Air (vintage pop)

Rory is Gone - Christy Moore



Ci sono cascato ancora. Ci sono cascato per la seconda volta!
La prima volta ero a Francoforte, in uno splendido auditorium, a sentire uno dei più bei concerti cui abbia assistito. Quando, verso la fine, Christy Moore cominciò ad intonare, con la sua splendida voce, una delle più belle canzoni che mi fosse mai capitato di sentire, ero convinto che si trattasse di una canzone nuova, non ancora incisa. Adesso è successo di nuovo, ascoltando l'ultimo stupendo "Listen", in chiusura, l'ultimo pezzo mi ha fatto come sobbalzare. Incredibile. L'ho riascoltato quattro, cinque volte, prima di rendermi conto che era la stessa canzone, scritta e incisa già da molti anni.
Ma, forse, una canzone nuova è proprio questo: una vecchia canzone che, per qualche motivo inspiegabile, hai dimenticato e che, quando risuona, ti prende fino a commuoverti. Una canzone senza tempo!
Questa è "Rory's gone", scritta per Rory Gallegher, e per tutti i chitarristi morte, per il blues. Per noi tutti!

Bobo Rondelli - Madame Sitrì (Bella Livorno)

Joan Baez - The Ballad of Sacco & Vanzetti

Joan Baez - Here's to you, Nicola and Bart

Tuesday, August 23, 2016

Orlando e le critiche a Falcone, polemica con Ayala e Ingroia. Il sindaco: "Grottesco tentare depistaggio e revisionismo"

Orlando e le critiche a Falcone, polemica con Ayala e Ingroia. Il sindaco: "Grottesco tentare depistaggio e revisionismo"



Giovanni Falcone e Leoluca Orlando (Foto Mike Palazzotto) 
L'ex pm del maxiprocesso: "Non basta chiedere scusa per i toni usati su Falcone, ammetta i suoi errori". Il giudice che oggi guida Sicilia e-Servizi: "Fu il primo a insistere perché lasciassi la magistratura e mi dedicassi alla politica"

A 24 anni dalla strage di Capaci la polemica su Falcone innescata da Leoluca Orlando continua a sollevare il vento della polemica. L'intervista che Orlando ha rilasciato a "Repubblica" domenica scorsa suscita la reazione di due ex magistrati che si sono dedicati alla politica, Giuseppe Ayala e Antonio Ingroia. Il primo accusa il sindaco di essere "incapace di ammettere i suoi errori" per avere accusato Falcone di tenere "nascoste le carte" che provavano le collusioni tra mafia e politica, il secondo non accetta la critica mossa da Orlando di aver lasciato la magistratura per la politica perché sarebbe stato proprio il sindaco a insistere, in passato, perché Ingroia compisse questo passo.

"Leoluca si limita a 'chiedere comprensione per i toni usati allora, figli del pericolo che vivevamo' - scrive Ayala su "Repubblica Palermo" oggi in edicola - per aggiungere, poi: 'Al magistrato spetta trovare le prove, a chi non è magistrato spetta chiedere di trovarle'. Perfetto. Non fa una piega. Solo che le cose non andarono così. Orlando non si limitò a chiedere che venissero trovate le prove sulle innegabili collusioni tra Cosa nostra e pezzi della politica, ma rivolse, in proposito, pesanti accuse a Falcone sottoscrivendo addirittura, assieme ad Alfredo Galasso e a Carmine Mancuso, un esposto inviato al Consiglio superiore della magistratura chiedendo che si facesse luce sulle prove che, su quelle collusioni, Giovanni avrebbe tenuto 'nascoste nei cassetti'. Un documento di una gravità che non esito a definire storica, con l’unica attenuante di essersene assunta pubblicamente la paternità, sottoscrivendolo. Falcone fu convocato al Csm e dovette giustificarsi di colpe che non aveva, rispondendo alle incalzanti domande di molti dei componenti. Ben felici di farlo, posto che, da quelle parti, l’accusato non godeva certo di simpatie".

"Ecco perché non fa onore a un uomo (che non è certo un quaquaraquà) - aggiunge Ayala - omettere di ricordare quell’esposto e, cosa ancora più grave, mostrare di non rendersi conto dell’infinita amarezza che impietosamente inflisse a Giovanni Falcone. Ammetta finalmente di avere sbagliato e chieda scusa per quella amarezza inflitta a un uomo che era tale ancor più di lui. In molti, sono sicuro, me compreso, siamo pronti a perdonarlo. Anche se con grande fatica".

"Orlando mi ha rimproverato di aver rifiutato l’incarico di sostituto procuratore ad Aosta che il Csm mi assegnava respingendo la mia richiesta di destinarmi alla Dda di Palermo o alla Procura Nazionale Antimafia, definendo la mia decisione 'un errore terribile' perché in magistratura sarei dovuto restare - scrive Ingroia sempre su "Repubblica Palermo" oggi in edicola - Affermazioni sorprendenti visto che arrivano da chi più di ogni altro insistette a suo tempo perché lasciassi la procura di Palermo per la politica e ben prima che io lo facessi: fu lui, in piena indagine sulla trattativa Stato-mafia, a cercare di convincermi a candidarmi alla presidenza della Regione Sicilia contro Rosario Crocetta, proposta che rifiutai per rispetto verso gli impegni che avevo assunto dentro la magistratura e che intendevo assolvere sino in fondo. Cosa che feci, chiudendo quell’indagine con la richiesta di rinvio a giudizio. Forse che un politico navigato come Orlando non poteva prevedere che una volta intrapresa la strada della politica non avrei più potuto tornare indietro?"

"Al di là della sorpresa per questa uscita - aggiunge Ingroia - mi resta inaccettabile che proprio nei giorni della commemorazione di Giovanni Falcone mi vengano lezioni di rispetto nei confronti della magistratura da parte di chi, come Orlando, attaccò Falcone in vita con accuse gravi e infondate. Tuttavia ringrazio Orlando perché mi da’ l’occasione per ribadire che, come avvocato

 di cause giuste, posso oggi difendere i princìpi di giustizia e verità in cui ho sempre creduto, certamente meglio di quanto non avrei potuto fare da pm ad Aosta".

Orlando, senza nominare né Ayala né Ingroia, nel pomeriggio affida una battuta all'Adnkronos: "E' grottesco che oggi taluno nelle istituzioni autoproclamandosi rappresentante della antimafia adesso tenta una operazione di interessato depistaggio e revisionismo storico".




GALASSO,SOMMA ENRICO,FALCONE,BORSELLINO,AYALA,BERTOLINO,SIINO,BERTOLINO CARMELA,AGUECI,INGROIA,MAXIPROCESSO,SCIASCIA,SANTORO,COSTANZO MAURIZIO,PROVENZANO,RIINA,

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 131 10 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSOocumento-98277

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 131 10 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSOocumento-98277
ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 137 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE STRADE GRAVE PERICOLO CMC 5MILA EURO  documento-98398









ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 139 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE  MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSO Documento-98400

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 135 11 AGOSTO 2016 MESSA SICUREZZA STRADE VIE PIAZZE ISOLA DELLE FEMMINE CMC 18 MILA 719 EURO 81 CENTESIMI documento-98396

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 137 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE STRADE GRAVE PERICOLO CMC 5MILA EURO  documento-98398






ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 139 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE  MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSO Documento-98400

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 137 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE STRADE GRAVE PERICOLO CMC 5MILA EURO documento-98398

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 137 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE STRADE GRAVE PERICOLO CMC 5MILA EURO  documento-98398








ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 139 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE  MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSO Documento-98400

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 139 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSO ocumento-98400

ISOLA DELLE FEMMINE DETERMINA 139 12 AGOSTO 2016 MANUTENZIONE ANOMALIE  MALFUNZIONAMENTO LINEA ELETTRICA IN PAESE ELETTROMECCANICA CARUSO Documento-98400

Monday, August 22, 2016

Consiglio Superiore della Magistratura

ALFANO ANGELINO CORRIERE DELLA SERA 12 05 08 PIU' ROSSO D'ITALIA DIRETTA DAL PROF ALFREDO GALASSO DIFENSORE DELLA BERTOLINO COGNATA DI SINO CUGINA DI AGUECI SOMMA ENRICO

ALFANO ANGELINO CORRIERE DELLA SERA  12 05 08  PIU' ROSSO D'ITALIA DIRETTA DAL PROF ALFREDO GALASSO DIFENSORE DELLA BERTOLINO COGNATA DI SINO CUGINA DI AGUECI SOMMA ENRICO

ALFANO ANGELINO CORRIERE DELLA SERA 12 05 08 PIU' ROSSO D'ITALIA DIRETTA DAL PROF ALFREDO GALAS...

SIINO ANGELO COGNATO DELLA BERTOLINO CUGINA DI AGUECI SEQUESTRO BENI AMMINISTRATORE VINCENZO LEONE ALFREDO GALASSO 021210_quotidiano_di_sicilia

SIINO ANGELO COGNATO DELLA BERTOLINO CUGINA DI AGUECI SEQUESTRO BENI AMMINISTRATORE VINCENZO LEONE ALFREDO GALASSO  021210_quotidiano_di_sicilia

SIINO ANGELO COGNATO DELLA BERTOLINO CUGINA DI AGUECI SEQUESTRO BENI AMMINISTRATORE VINCENZO LEONE ALFREDO...

SIINO ANGELO COGNATO DI BERTOLINO CUGINA DI AGUECI AVVOCATO ALFREDO GALASSO AMMINISTRATORE BENI VINCENZO LEONE RESTITUITI I BENI ALLA FAMIGLIA 2000 06 15gdsc

SIINO ANGELO COGNATO DI BERTOLINO CUGINA DI AGUECI AVVOCATO ALFREDO GALASSO AMMINISTRATORE BENI VINCENZO LEONE RESTITUITI I BENI ALLA FAMIGLIA  2000 06 15gdsc

SIINO ANGELO COGNATO DI BERTOLINO CUGINA DI AGUECI AVVOCATO ALFREDO GALASSO AMMINISTRATORE BENI VINCENZO LE...

SIINO ANGELO MARITO DI CARMELA BERTOLINO COGNATO DI BERTOLINO ANTONIA ALFREDO GALASSO AVVOCATO AGUECI VINCENZO LEONE AMMINISTRATORE FU LIMA A DARE ALLA MAFIA IL DOSSIER SUGLI APPALTI

SIINO ANGELO MARITO DI CARMELA  BERTOLINO COGNATO DI BERTOLINO ANTONIA ALFREDO GALASSO AVVOCATO AGUECI  VINCENZO LEONE AMMINISTRATORE FU LIMA A DARE ALLA MAFIA IL DOSSIER SUGLI APPALTI

SIINO ANGELO MARITO DI CARMELA BERTOLINO COGNATO DI BERTOLINO ANTONIA ALFREDO GALASSO AVVOCATO AGUECI VIN...

SIINO ANGELO MARITO BERTOLINO ELENA COGNATO DI ANTONIA BERTOLINO GALASSO AVOCATO AGUECI CUGINO DEI BERTOLINO DI PRESSIONI SU MIA MOGLIE' 1997

SIINO  ANGELO MARITO BERTOLINO ELENA COGNATO DI ANTONIA BERTOLINO GALASSO AVOCATO AGUECI CUGINO DEI BERTOLINO DI PRESSIONI SU MIA MOGLIE' 1997

SIINO ANGELO MARITO BERTOLINO ELENA COGNATO DI ANTONIA BERTOLINO GALASSO AVOCATO AGUECI CUGINO DEI BERTOLI...

BERTOLINO 2005 GALASSO SIINO SOMMA AGUECI BERTOLINO CARMELA SENTENZA 6 TRIBUNALE PARTINICO CONDANNA LA BERTOLINO AL RISARCIMENTO DI OLTRE 2 MILIONI DI EURO ATTO DI PRECETTO DEL COMUNE Deliberazione di G.M. n. 35[

BERTOLINO 2005 GALASSO SIINO SOMMA AGUECI BERTOLINO CARMELA SENTENZA 6 TRIBUNALE PARTINICO CONDANNA LA BERTOLINO AL RISARCIMENTO DI OLTRE 2 MILIONI DI EURO ATTO DI PRECETTO DEL COMUNE Deliberazione di G.M. n. 35[

BERTOLINO 2005 GALASSO SIINO SOMMA AGUECI BERTOLINO CARMELA SENTENZA 6 TRIBUNALE PARTINICO CONDANNA LA BERT...

BERTOLINO 2005 RIFIUTI SENTENZE BERTOLINO CARMELA BERTOLINO ANTONIA SIINO AGUECI SOMMA ENRICO

BERTOLINO 2005 RIFIUTI SENTENZE BERTOLINO CARMELA BERTOLINO ANTONIA SIINO AGUECI SOMMA ENRICO

BERTOLINO 2005 RIFIUTI SENTENZE BERTOLINO CARMELA BERTOLINO ANTONIA SIINO AGUECI SOMMA ENRICO

Sunday, August 21, 2016

Friday, August 19, 2016

Thursday, August 18, 2016

BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE












BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUARNOTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE FU NICOLO' 24 07 21 VIA MATTEOTTI 8 ISOLA DELLE FEMMINE LO IACONO PIETRO 19 08 27 LOTTIZZAZIONE LO BIANCO DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE N 3 28 GENNAIO 2003 ARCH GIAMBRUNO UTC PIANO DI LOTTIZZAZIONE REDATTO DALL'ING PIETRO RISO E DAL GEOM LUCIDO ANTONINO SINDACO STEFANO BOLOGNA 
http://isoladellefemminepulita.blogspot.it/2011/10/isola-delle-femmine-lottizzazione-lo.html


1984 1. Mafiosi - MANDATI DI CATTURA  - 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI  LELLO 

BLITZ DI S. MICHELE. Foto. Emessi 366 ordini di cattura per le rivelazioni rese da Tommaso Buscetta. 29-9-1984.

6 ritagli di giornale con le immagini di alcuni degli arrestati, 4 fotografie, 3 documenti cartacei (mappa -firmata Donarelli- delle famiglie mafiose di Palermo, in triplice copia). Un ritaglio di giornale adeso alla busta.

fonte archivio L'ORA 
 




1984 RIVELAZIONI BUSCETTA MANDATI DI CATTURA 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI LELLO ARCHIVIO L'ORA


BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUARNOTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE FU NICOLO' 24 07 21 VIA MATTEOTTI 8 ISOLA DELLE FEMMINE LO IACONO PIETRO 19 08 27 LOTTIZZAZIONE LO BIANCO DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE N 3 28 GENNAIO 2003 ARCH GIAMBRUNO UTC PIANO DI LOTTIZZAZIONE REDATTO DALL'ING PIETRO RISO E DAL GEOM LUCIDO ANTONINO SINDACO STEFANO BOLOGNA 
http://isoladellefemminepulita.blogspot.it/2011/10/isola-delle-femmine-lottizzazione-lo.html


1984 1. Mafiosi - MANDATI DI CATTURA  - 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI  LELLO 

BLITZ DI S. MICHELE. Foto. Emessi 366 ordini di cattura per le rivelazioni rese da Tommaso Buscetta. 29-9-1984. 
FRANCESCO BRUNO di Antonino NATO A ISOLA DELLE FEMMINE 27 05 1951 LATITANTE figlio di Alimena Provvidenza 05 09 1929 e di Antonino Bruno 13 06 1919 


Alimena Provvidenza. 05 09 1929 residente in Isola delle Femmine, via Volta n.6. Bruno Antonino 13 06 1919  marito della Alimena dichiarava che detta auto era stata prelevata il mattino del ottobre dal figlio Bruno Francesco.

6 ritagli di giornale con le immagini di alcuni degli arrestati, 4 fotografie, 3 documenti cartacei (mappa -firmata Donarelli- delle famiglie mafiose di Palermo, in triplice copia). Un ritaglio di giornale adeso alla busta.

BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902 FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE fonte archivio L'ORA 


http://leticadellaresponsabilita.blogspot.it/2015/03/bruno-giuseppe-antonino-anna-maria.html

BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902 FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE AGUECI, Bertolino, BOLOGNA, BORSELLINO, Bruno Francesco, Caponnetto, DI LELLO, Falcone, FICARRA, GIAMBRUNO, GUARNOTTA, I TABU' DELLA MAFIA, LO IACONO, LUCIDO, MAXIPROCESSO, RISO, SOMMA ENRICO,


BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE

AGUECI,ALIMENA PROVVIDENZA, Bertolino, BOLOGNA, BORSELLINO, Bruno Francesco, BRUNO ANTONINO, Caponnetto, DI LELLO, Enea, Falcone, FICARRA, GUARNOTTA,LO IACONO, LUCIDO, MAXIPROCESSO, RISO, SIINO, SOMMA ENRICO,


Alimena
Provvidenza. residente in Isola delle Femmine, via Volta n.6. Bruno Antonino marito della
Alimena dichiarava che detta auto era stata prelevata il mattino del ottobre dal figlio Bruno
FrancescoAlimena
Provvidenza. residente in Isola delle Femmine, via Volta n.6. Bruno Antonino marito della
Alimena dichiarava che detta auto era stata prelevata il mattino del ottobre dal figlio Bruno
Francesco